Questo sito web utilizza cookie di terze parti. Utilizzando il presente sito web, si acconsente all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per saperne di più.

liberazione fauna selvatica 19 Comunichiamo che il giorno 19 Luglio alle ore 12.00 presso la Gravina di Riggio a Grottaglie, l’Osservatorio Regionale per la Fauna Selvatica di Bitetto, reimmette in liberta la fauna recuperata e riabilitata dallo stesso Osservatorio, alla presenza delle autorità cittadine e di tutte le associazioni del territorio. Progetto “SOS ANIMALI” Il WWF Taranto Onlus dal 2013 ad oggi ha condotto una campagna di sensibilizzazione per la tutela della fauna selvatica ed ha effettuato il trasporto di 190 esemplari di fauna selvatica ferita o in difficolta all’Osservatorio Faunistico Regionale di Bitetto, dove personale esperto affiancato dai veterinari dell’Università di Bari, fanno il possibile per salvare animali di varie specie da morte certa. Il WWF Taranto Onlus durante lo svolgimento del servizio di prima accoglienza e trasporto della fauna selvatica ferita o in stato di necessità, ha goduto della collaborazione delle Associazioni Balto&Togo, Arpec Puglia e Centro Studi Cetacei (CSC), ma ha potuto essere efficace grazie soprattutto alla sensibilità dimostrata dai cittadini che hanno spesso perseguito con responsabilità civile la consegna degli animali rinvenuti, spesso scontrandosi con la disponibilità delle autorità di competenza. Il WWF Taranto Onlus e le altre associazioni della rete, per sopperire al problema del mancato recupero, tramite il progetto “SOS ANIMALI”, ha organizzato un efficiente servizio di pronto intervento zoofilo per il primo soccorso e trasporto di animali feriti o in stato di necessità a cura di volontari altamente qualificati nella manipolazione e contenzione di animali feriti, come medici veterinari, e operatori specificamente formati. Tale servizio è attivabile tramite richiesta o segnalazione ad utenze telefoniche dedicate h/24, che viene divulgato e messo a disposizione degli enti pubblici e della cittadinanza. Per continuare ad essere attivo il servizio ha bisogno del contributo di ognuno di noi, per questo motivo vi chiediamo di sostenere le attività del WWF Taranto Onlus offrendo qualche ora del vostro tempo nella formazione e nel successivo inserimento nell’equipe del progetto “SOS ANIMALI”. Per info e contatti chiamare 3931617701 oppure alla mail taranto@wwf.it

La GIF virale delle temperature (Focus.it)

Può una GIF illustrare la complessità dei cambiamenti climatici? Sicuramente, questa elaborata da Ed Hawkins, scienziato del clima all'Università di Reading e University of Reading e autore di uno dei rapporti dell'IPCC (Intergovernmental Panel on Climate Change, il gruppo intergovernativo di esperti sul cambiamento climatico), li illustra con molta efficacia.

Come si "legge". L'animazione che vedete mostra i cambiamenti globali delle temperature dal 1850 al 2016. Ogni punto della spirale indica di quanto la temperatura media di un dato mese si è scostata da un valore scelto come riferimento: in questo caso, dalla temperatura media a lungo termine registrata tra il 1850 e il 1900 (il periodo che precede il boom delle attività industriali del 20esimo secolo). Andamento globale. Come si nota, i cambiamenti climatici non seguono un andamento lineare. Esistono piccole fluttuazioni di anno in anno, dovute per esempio alla variabilità solare, ad eruzioni vulcaniche o a cambiamenti nella quantità di calore accumulata negli strati più profondi degli oceani. Ma è il trend globale che dovrebbe importarci davvero. Un punto di non ritorno. Infatti, ci stiamo pericolosamente avvicinando verso la soglia dei +1,5 °C rispetto al periodo preindustriale: il limite che durante la Conferenza sul Clima di Parigi (COP21) è stato più volte citato come importante da non superare (negli accordi si citano due valori: "ben sotto i 2 °C" e "sforzi per limitare la temperatura a 1,5 °C", ma, come abbiamo più volte ricordato, mezzo grado di differenza non è affatto una cosa da poco). Più nel dettaglio. Il grafico qui sotto, sempre di Ed Hawkins, scompone la spirale in una serie di linee, una per anno. Si può osservare che l'influsso di El Niño, sommandosi alle attività antropiche, ha fatto sì che tutti gli ultimi mesi dall'agosto 2015 segnassero un record per le temperature più alte mai registrate in quel periodo.


>>>>>>>><<<<<<<<

Povero e Buono: il nuovo progetto del WWF Taranto Il WWF Taranto è lieto di annuciarvi l'inizio di un nuovo progetto per valorizzare il consumo sostenibile del prodotto della pesca, promuovendo l’integrazione del concetto di economia con sostenibilita’ ambientale ed uso razionale delle risorse

Progetto SOS Animali Il WWF Taranto si occupa del recupero di animali selvatici feriti con attività di primo soccorso e trasporto verso i centri idonei di cura. Nella sezione dedicata i contatti di pronto intervento.

#DiscoveringPuglia - "Stone balancing" sul Mar Piccolo Ultima giornata di #DiscoveringPuglia 2015 offerta dall’Agenzia Regionale del Turismo Puglia Promozione. Alle ore 14.00 si potrà consumare insieme un pranzo e le attività riprenderanno alle ore 16.30 con la passeggiata naturalistica in compagnia della dott. Enza Tomaselli, ambasciatrice della Bellezza dell'ameno lido, profonda conoscitrice del territorio, estimatrice del paesaggio naturalistico del Mar Piccolo, che ci condurrà in un viaggio attraverso i sentieri della pietra, " Il tratturo delle antiche sorgenti", alla fine del percorso, presso la foce del fiume Cervaro, l’artista tarantino Mauro Ferilli, coreografo e ballerino, il poeta dell'equilibrio delle pietre, presenta “Stone Balancing L’Arte incontra la natura”. La magia dell’equilibrio e della gravità uno spettacolo di sicura fascinazione. La rappresentazione denominata "Stone Balancing" è un momento di meditazione sulla ricerca dell'equilibrio. Sarà offerto un rinfresco a metà percorso. Prenotazione obbligatoria alla mail taranto@wwf.it info 3931617701 Fabio.

#DiscoveringPuglia2015 Domenica 21/06/2015 Alla scoperta della palude con i bambini in compagnia dell'Associazione LabLib. L'esigenza sempre più pressante di rendere le nuove generazioni consapevoli delle problematiche legate alla conservazione dell'integrità degli ambienti naturali, richiede un nuovo approccio didattico nei riguardi della conoscenza della natura. . Questo viaggio alla scoperta della Riserva Naturale Orientata della “Palude la Vela” ci porterà, finalmente, alla conoscenza di uno dei tanti ambienti naturali della provincia di Taranto, creando i presupposti per l'acquisizione di una "sana" coscienza ecologica nei nostri bambini. apertura Palude ore 09.30 registrazione dei partecipanti e inizio attività. tutte le attività sono gratuite offerte dalla agenzia regionale per il turismo PugliaPromozione.

#DiscoveringPuglia 7 giugno 2015 #DiscoveringPuglia 2015 7 Giugno 2015 la Palude in Canoa la palude dal mare, appuntamento alle ore 11.30 all’entrata della Palude La Vela per la registrazione dei partecipanti successivamente ci sposteremo al molo dei Battendieri, luogo splendido, da dove prenderemo il mare, con le canoe da noi fornite. prenotazione obbligatoria alla mail taranto@wwf.it per info chiamare 3931617701 Fabio Millarte per poter salire in canoa bisogna essere maggiorenni, se minorenni bisogna essere accompagnati dai genitori con le canoe a due posti che vi forniremo e firmare una liberatoria assumendosene le responsabilità Sito

#DiscoveringPuglia 2015 #‎DiscoveringPuglia‬ domenica 31 Maggio Rematori della Magna Grecia giro in barca sul Mar Piccolo appuntamento ore 9.30 ingresso della palude chiusura ore 16.30, provate questa nuova esperienza sul mar piccolo insieme all' Associazione Rematori Taranto Magna Grecia Domenica 31 maggio per il programma ‪DiscoveringPuglia appuntamento Riserva Reg La Vela ore 09.30 prenotazione obbligatoria alla mail taranto@wwf.it Info 3931617701 Sito

#DiscoveringPuglia 2015 nuovo appuntamento di ‪#‎DiscoveringPuglia2015‬ Domenica 17/05/2015 - 24/05/2015 Birdwatching Osservazione avifauna presente si richiede abbigliamento non colorato, scarpe comode cappellino contro il sole, repellente per zanzare, il Wwf Taranto fornirà cannocchiale e binocolo per osservazione, ma chiunque ha un binocolo lo puo portare per osservazione autonoma. apertura Riserva ore 09.30 / 13.00

#abbracciaunalbero, il Wwf lancia il contest fotografico sui social (Repubblica) - CON un uomo-panda che abbraccia un albero di città, parte il concorso fotografico #ABBRACCIAUNALBERO del Wwf Italia tutto digitale creato per sensibilizzare sulla salvaguardia delle foreste vicine e lontane.

#discoveringPuglia Domenica 3 Maggio 2015 appuntamento ore 9.00 piazzale della Riserva oppure alle 9.30 piazzale masseria S.Pietro per info 3931617701/ taranto@wwf.it ‪#‎DiscoveringPuglia‬ Passeggiata naturalistica lungo le Coste La passeggiata è un percorso esperienziale intorno l’area protetta dalla lunghezza di 3 km con guida turistica regionale. Il suo interesse naturalistico è costituito dalla sua flora e in prevalenza dall’avifauna presente che annovera un numero incredibilmente alto di specie compresenti in un territorio relativamente piccolo. A fine passeggiata sarà offerto un rinfresco, visita necropoli, grotta carsica, belvedere mar piccolo. Arrivo area convento con degustazione in loco. Un viaggio dei 5 sensi alla scoperta delle bellezze di Taranto, accompagnati dai suggestivi panorami del mar piccolo. Procuriamoci un cappello per ripararci dal sole, delle scarpe comode o da trekking e vestiamoci con colori non troppo accesi per mimetizzarsi meglio. vi aspettiamo WWF Taranto

Riserva Regionale Palude La Vela aperti tutte le domeniche E' iniziata la stagione riproduttiva per molti uccelli...il Pendolino maschio ( Remiz pendulinus) si aggira tra i canneti cercando materiale vegetale per sistemare il suo nido.... Lavori in corso nei canneti!!!!!

Streaming - Il Patto d'Acciaio (Report 2014) Sulla vicenda Ilva è necessario non far calare l’attenzione perché... Guarda documentario in streaming.

Aoh! 2 Febbraio.... Giornata Internazionale Zone Umide!!!!! La Palude La Vela sarà aperta dalle 9.30 alle 13.30 col nostro staff del WWF Taranto Riserva Naturale Regionale Orientata Palude La Vela Il 2 febbraio di ogni anno si ricorda la firma della Convenzione Internazionale sulle Zone Umide,un trattato intergovernativo adottato il 2 febbraio 1971 nella città iraniana di Ramsar, che rappresenta il primo dei moderni trattati intergovernativi sulla conservazione e l’uso sostenibile delle risorse naturali.

Adotta un panda Adotta un Panda

Streaming Il Futuro Elettrico di Nikola Tesla (2014) streaming

Streaming Amazzonia: guarda film in streaming.

Reportage: inquinamento ENI Taranto In questa relazione sono descritti i potenziali effetti prodotti sulla salute umana dall’idrogeno solforato (H 2 S), gas altamente velenoso emesso in modo costante e incontrollato dalla Raffineria ENI di Taranto. Nella sezione "Reportage" maggiori dettagli e il link per scricare il documento.

Passeggiata in canoa per tutti L’Associazione “Contro le Barriere”, in virtù del progetto “Ma(D)re”, mette a disposizione delle persone (con disabilità e con normalità) ad essa vicina nella solidarietà e nella condivisione degli interessi comuni, delle canoe per un'uscita presso il Molo dei Battendieri sul Mar Piccolo, che avrà luogo lunedì 4 agosto alle ore 9.30. Durante questa uscita ci sarà la possibilità di imparare ad andare in canoa, con l’ausilio di istruttori professionisti e volontari del WWF Taranto. Evento gratuito. Nella sezione "Comunicati Stampa" maggiori dettagli.

"La Vela Live": Web GIS Palude La Vela Nella sezione Web GIS è possibile visualizzare sulla mappa tutti i punti e i percorsi di interesse dell'Oasi La Vela. Scehde techicne e immagini sono di supporto alle passeggiate virtuali nell'Oasi e nelle zone a interesse naturalistico limitrofe. Passeggiate, ciclopasseggiate, giri in canoa, fotografie con gli esperti, osservazioni flori-faunistiche e tanto altro...
  La Vela live - Web Gis



Logo Regione Puglia.
   "Finanziato dalla Regione Puglia – Assessorato all'Ambiente–BandoProgettiSpeciali2013"