Questo sito web utilizza cookie di terze parti. Utilizzando il presente sito web, si acconsente all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per saperne di più.




Oasi palude La Vela
Sita nel secondo seno del mar Piccolo di Taranto, da molti anni oasi WWf e da poco tempo riserva regionale orientata, l'oasi La Vela rappresenta un tesoro per il patrimonio naturalistico della città di Taranto. Ricchissima la flora prevalentemente di tipo alofila (formata da specie adattate a vivere negli ambienti salmastri) ed ancor più ricca ed interessante la fauna caratterizzata sia da specie stanziali (aironi cenerini, garzette, cormorani ecc.) sia migratorie (fenicotteri, cavalieri d'Italia, volpoche, avocette, spatole e tantissimi altri). Questo gioiello naturalistico ha bisogno di tutti noi per resistere al degrado e per essere fruibile al maggior numero possibile di persone: impariamo tutti a conoscerla per amarla e difenderla!

Come raggiungere la palude
Da Taranto prendere la strada per San Giorgio (C.Battisti) , Arrivati sullo svincolo del Circummarpiccolo superate il Benzinaio Shell, continuate e superate, anche se trovate i segnali di strada chiusa le barriere, dopo 2 km trovate sulla vostra sinistra i parcheggi della Palude La Vela. Per la visita guidata è previsto un contributo libero per la gestione, l'assicurazione contro terzi e la guida.
      Google Map

Piccole attenzioni
Dato che noi del WWF cerchiamo in tutte le maniere di non spaventare gli uccelli della palude, facciamo il possibile per non farci vedere. Pertanto indossiamo vestiti scuri per poterci confondere con la natura così l'osservazione può avvenire nei miglior dei modi. VI ASPETTIAMO!




Logo Regione Puglia.
   "Finanziato dalla Regione Puglia – Assessorato all'Ambiente–BandoProgettiSpeciali2013"