Questo sito web utilizza cookie di terze parti. Utilizzando il presente sito web, si acconsente all'utilizzo dei cookie. Clicca qui per saperne di più.
Focus        

PUNTI D'INTERESSE: L'ex convento dei Battendieri
Ex convento Battendieri

Luogo di frequentazione di epoca ellenistica (V-III sec. a.C), dove vengono segnalati rinvenimenti di statuette votive relative a un santuario rurale dedicato ad Artemis Bendis e una necropoli, il sito è caratterizzato dalla presenza del piccolo fiume, il Cervaro, ubicato lungo uno degli assi viari paracostieri di origine pre- e protostorica.
L'area non è stata interessata da scavi archeologici, pertanto a queste brevi notizie si aggiunge, nel 1597, la costruzione di un Monastero (oggi restaurato) con annessa chiesetta dedicata a San Lorenzo e San Giorgio. Il monastero/masseria viene attualmente denominato Battendieri poiché destinato alla follatura dei sai dei Cappuccini di Taranto. L'impianto di lavorazione degli abiti prevedeva una serie di vasche e mulini per l'utilizzo dell'acqua del fiume e anche di una seconda sorgente ubicata in prossimità della foce (tali strutture sono andate in parte perdute).



Focus        


Logo Regione Puglia.
   "Finanziato dalla Regione Puglia – Assessorato all'Ambiente–BandoProgettiSpeciali2013"